I video di Tifos8

Loading...

giovedì 31 gennaio 2008

CHILL' UOCCHIE

Chill' uocchie mme cercheno,
chill' uocchie mme vonno,

chill' uocchie mme spoglieno.

Songo 'o turmiento

'e 'nu core spierzo

ca campa

c' 'o profumo d' 'o silenzio,

'e 'nu core spezzato

ca s'arravoglia

comm'a 'na rezza stracqua.

Chill' uocchie mm'accarezzeno

comme a 'na manella

quanno s'appòja

'ncopp 'a 'nu vaso carnale.

E io ca chiagno lacreme amare

te parlo,

te chiammo,

te dico :

- Nun me lassà!-

Chill' uocchie songo 'nu tramonto

ca nun s'addorme.
Songo 'na casa
ca nun è casa.
Chill' uocchie songo 'e llampare
'e 'nu core marenaro

ca se cunnulèa

'ncopp' a ll'onne d' 'o tiempo

addò aspetta ò sole

pè se scarfà,

'a luna

pè se cunzulà.

Pè cchill' uocchie

làssate tuccà,

làssate vasà,

làssate astregnere,

làssate strujere

'a chesti ddete

ca se vonn' addurmì

'ncopp' a stu pietto

ca nun è pietto

ca è arena senza scoglio,

ca è scoglio senz' arena.

FONTE: http://www.poesienapoletane.it

Nessun commento: